Siviglia, Piazza di Spagna

 
                           La Plaza de España fu costruita per l’Esposizione Iberoamericana che si tenne a Siviglia nel 1929. 
Rappresentativa dell’architettura regionalista, é fatta di mattoni 
con applicazioni in ceramica policroma.









Le pareti del gigantesco edificio principale mostrano un insieme di banchi e ornamenti con piastrelle che simbolizzano le 48 provincie spagnole con le relative mappe, mosaici raffiguranti fatti storici, gli scudi di ogni cittá e agli estremi colonne con nicchie in cui erano conservati libri di letteratura, storia e arte di ognuna delle provincie.
La forma semicircolare simbolizza l’abbraccio della Spagna alle sue nuove colonie e guarda verso il Guadalquvir come rotta da seguire verso l’America. É decorata principalmente con mattoni, marmo e ceramica, che danno alle torri un tocco rinascentista e barocco. La Piazza di Spagna é stato l’elemento piú costoso di quell’esposizione.
La piazza é circondata da quattro ponti che rappresentano i quattro regni di Spagna.