Carta Carbone - Chiesetta di S. Gregorio, Treviso - Nguyen Chi Trung, poeta


Chiesetta S.Gregorio - Treviso 
Chi Trung, accompagnato dal poeta Alberto Trentin e dall'editore Alessandro Canzian (Samuele Editore)
Nell'autunno del 1992, in una notte di temporale e circondato dal ruggito del vento, il poeta si rinchiude
 in un brivido e si domanda come il suono della morte viva nel vento. 
L'immagine galoppa e Nguyen Chi Trung rovista viscere e mente; 
i luoghi dove la concretezza dei suoi studi matemateci si contrappone a l'astratezza di quelli filosofici. 
Trova echi nella più antica filosofia indiana Brahmana, in cui il "soffio e il vento" sono il cardine della vita.


 sonorità evocative in lingua vietnamita
I Venti indicano un'altezza alla quale non siamo più abituati e alla quale il poeta si rivolge
per riprendere in mano la bellezza e la forza della poesia.
L'essere umano, come ci canta (secondo tradizione vietnamita) Nguyen Chi Trung, è fatto di poesia.
 Lo è davvero? Perchè non ascoltarlo allora?
Che senso ha la vita senza questo sguardo poetico sul mondo, su noi stessi,
sui dolori continui che comunque sono innati a noi?

abbraccio con l'editore





molto interesse nei giovani presenti