la maggioranza dei giapponesi ha visto una geisha solo in tv o nelle sfilate dei festival, primo giorno a Kyoto ne ho incontrate tre, giorno fortunato?

Icona della femminilità con il volto bianco e le labbra rosso come petali lucenti, vivace, loquace, sensuale e dotata di talento, la  geisha riassume le sfaccettature che Confucio condannava in una moglie virtuosa.
Le gheishe erano 100.000 prima della II guerra mondiale, oggi non sono più di 1.000.
Le geishe nacquero nei quartieri del divertimento (mondo fluttuante) circa 300 anni fa, erano esperte nel canto e nella danza.