CONDIVISIONE PROGETTO BAMBINI NEPAL E NEWS

Cari Amici tutti, namaste!

Sono passati poco più di due mesi dal 25 aprile, giorno del terribile e disastroso terremoto che ha ucciso migliaia di persone e distrutto molti importanti siti storici in Nepal. La situazione è ancora molto difficile e tantissimo il lavoro da fare per riemergere da tale dramma.
Non ci sono mezzi sufficienti che aiutino a sgombrare le macerie, tutto il lavoro viene fatto manualmente, separando i mattoni buoni che serviranno per la ricostruzione, ma il processo di rinascita è avviato.

Leggo giornalmente i report di amici che vivono a Katmandu e a Panauti e, dopo lo shock dei primi tempi in cui traspirava la più terribile delle paure intrisa a una desolante confusione, ebbene,  la legge e la forza della Vita stillando giorno dopo giorno la sua naturale e inesauribile energia ha infuso  di nuovo vigore sopratutto i giovani che stanno operando con grande impegno, determinazione e fiducia alla riorganizzazione e ricostruzione di un intero Paese, gravemente ferito. 

La comunicazione è tornata abbastanza agile, grazie al ripristino dell'energia elettrica che alcune ore al giorno permette anche di accedere alla rete.

Amir, il mio prezioso amico e referente del progetto in Nepal, è riuscito ad inviarmi copia delle cedole ( inserite a fondo pagina) iscrizione e pagamento dell'anno scolastico 2015/2016 dei tre bambini orfani che hanno iniziato la formazione prevista dal progetto stesso. Il villaggio in cui vivono, Tanya Basti, situato nella zona del Terai al sud del Nepal, non ha subito gravi danni e la scuola funziona.

Siamo ancora in attesa del contributo previsto da parte del Comune di Vicenza. Tale contributo (circa 400 euro) andrebbe a coprire in gran parte il secondo anno scolastico.

Un nuovo evento andrà a promuovere la Mostra fotografica e il “Progetto scolarizzazione bambini Nepal” (http://marinamagro.blogspot.it/2014/12/progetto-triennale-di-scolarizzazione.html)  e sarà a brevissima scadenza, aspettate notizia!!

Con Amir stiamo organizzando un viaggio solidale per novembre, in occasione della festa della Luce che quest'anno cadrà nei primi giorni di novembre. Sarebbe una bellissima occasione di condividere, insieme a chi vorrà partecipare, un'esperienza unica di solidarietà e conoscenza.
Sarà inoltre possibile portare fisicamente in loco il denaro raccolto per il proseguo del progetto sperando che sia così tanto da poter includere altri bambini nel cammino scolastico!

Chi fosse interessato al viaggio mi può scrivere al seguente indirizzo:

L'arte e la cultura al servizio della solidarietà, per costruire ponti tra realtà lontane e diverse. Far si che l’energia scorra tra i popoli nel flusso generoso dell’Universo.


Om Mani Padme Hum